BOLLINO BLU CALDAIE A TORINO 2015

Il Comunicato n. 69 del 15/2/2013 del Consiglio dei Ministri, ha stabilito, in base alla Direttiva Europea sul rendimento energetico degli impianti termici autonomi, che il controllo degli impianti di riscaldamento deve essere effettuato ogni 4 anni per le caldaie installate all’esterno e di pontenza inferiore ai 35kw e ogni 2 anni per tutte le caldaie installate all’interno delle abitazioni.

A seguito della manutenzione effettuata da un tecnico abilitato, viene rilasciato il noto bollino blu che certifica il corretto funzionamento dell’impianto.

La regione Piemonte, a partire dal 15 ottobre 2009 ha stabilito un nuovo ed obbligatorio sistema di autocertificazione degli impianti termici denominandolo Bollino Verde.

bollino blu caldaie torino

bollino blu caldaie torino

Il suddetto bollino va apposto su uno dei rapporti di controllo tecnico, nel caso in cui si abbia un impianto termico composto da n. generatori ma con un unico sistema di distribuzione del calore. In tal caso va inoltre apposto un solo bollino.

I controlli da effettuare possono essere: di manutenzione di cui all’art.7 del DPR 74/2013, non riportati nel libretto della Regione Piemonte, o di efficienza energetica di cui all’art.8 del DPR 74/2013.

I controlli di efficienza energetica presentano differenti scadenze annuali a seconda della tipologia dell’impianto.

Ad esempio per gli impianti con generatore di calore a fiamma alimentati a combustibile liquido solido, aventi la potenza termica pari a P≥100, il controllo deve essere annuale; al contrario per gli impianti alimentati da teleriscaldamento, gli impianti cogenerativi alimentati a microcogenerazione e per le macchine frigorifere o pompe di calore la cui potenza è pari a 12<P<100, i controlli sono previsti ogni 4 anni.