Cinque preziosi consigli per risparmiare sulla bolletta senza rinunciare al refrigerio dei condizionatori

risparmiare energia elettrica

risparmiare energia elettrica

Ormai da settimane Torino è sotto la morsa del caldo africano e mai come in questi giorni si è registrato un esponenziale incremento di consumo elettrico.
Gli ultimi dati analizzati rivelano una tensione di 54.300 megawatt in viaggio sui tralicci dell’alta tensione; ciò genera inevitabilmente una notevole lievitazione dei costi sulla bolletta.

Proponiamo di seguito semplici misure da adottare per refrigerarci limitando i costi.
– Scegliere il condizione più adatto all’ambiente in cui sarà inserito. E’ stato dimostrato che utilizzare un condizionatore dalle misure superiori rispetto a quelle indicate per ogni specifico ambiente comporta un notevole aumento dei consumi senza incrementare i benefici.
– Posizionare gli split al riparo dalla luce al fine di non inficiare l’efficienza dell’apparecchio
– Per evitare un eccessivo affaticamento del condizionatore è consigliabile impostare il termostato ad una temperatura che non superi i 6 o 7 gradi di differenza rispetto all’esterna
– Al fine di garantire un consumo non spropositato è inoltre vivamente consigliata un’annuale manutenzione del dispositivo
– Infine è sempre utile ricorrere al raffrescamento passivo che consiste nell’adottare una serie di misure che possono favorire la ventilazione naturale dell’ambiente. Tra le strategie più semplici vi è l’uso razionalizzato degli elettrodomestici generatori di calore