Come difendersi dai ladri a Torino

Conoscere quali tecniche i ladri utilizzano più spesso a Torino, è fondamentale per prendere le dovute contromisure e per tenere al sicuro i propri beni. Per vedere come difendersi dai ladri a Torino, precisiamo prima di tutto che i topi d’appartamento, prima di tutto, tendono ad approfittare delle disattenzione dei malcapitati di turno che spesso, per distrazione, escono lasciando porte e finestre aperte.
fabbrotorinoladri
Non è un caso se il metodo più utilizzato dai ladri, a Torino e nel resto d’Italia, per entrare nelle case, consiste nel passare da una porta aperta, come quella d’ingresso o del garage, o alternativamente dalla finestra. Un terzo dei furti, come anticipato, avviene per una semplice disattenzione. Regola d’oro è che l’ultimo in casa, prima di uscire deve chiudere porte e finestre. Il 76% dei furti, infatti, si verifica quando non c’è nessuno in casa.

Guarda il video sul nostro canale su come difendersi dai ladri a Torino

Al secondo posto, vi sono le effrazioni. Nel 27% dei casi, la porta d’ingresso viene scassinata e nei casi peggiori, addirittura, divelta. Occorre perciò sapersi difendere dai ladri, aggiornando la serratura al modernissimo cilindro europeo. Per stare ancora più sicuri, la blindatura diventa più di una necessità. Tenaglie, leve, martelli e nei casi più recenti la temutissima chiave bulgara sono gli strumenti più utilizzati dai topo d‘appartamento. Meglio muoversi in maniera proattiva e stare sicuri.

Al terzo posto, vi è la rottura delle finestre, costante presente in 12 furti su 100. Di conseguenza, installare una spranga sugli scuri e ricorrere a tapparelle blindate è la giusta contromossa da prendere in esame.

Grazie a questi accorgimenti, ora sai come difenderti dai ladri a Torino.