Come sostituire un rubinetto fai da te

Spesso,per eseguire piccoli lavoretti domestici,ci si rivolge ad alcuni professionisti specializzati,che,anche per pochi minuti di lavoro,richiedono cifre di denaro a volte esagerate per la mansione appena svolta.

Grazie al bricolage,questi piccoli lavori domestici possono essere eseguiti da tutti. In questo articolo troverete alcuni pratici consigli su come sostituire un rubinetto e sulle caratteristiche comuni a quasi tutte le tipologie.

Per poter sostituire un rubinetto occorrono:teflon,chiave pappagallo, panni asciutti
La sostituzione di un rubinetto viene effettuata di rado; i rubinetti orizzontali, che si trovano nella maggior parte delle abitazioni o giardini,possono intasarsi e ossidarsi,impedendo così il regolare scorrimento dell’acqua.
In questi casi,bisogna bloccare il flusso dell’acqua attraverso la “Valvola di intercettazione”,con l’aiuto di una chiave pappagallo. Utilizzando una chiave regolabile,si possono svitare i dadi a ghiera,che collegano il rubinetto ai vari tubi presenti nelle pareti.

come sostituire un rubinetto

Idraulico Torino: come sostituire un rubinetto


Probabilmente ci saranno delle difficoltà nella rimozione del vecchio rubinetto; questo è dovuto alle incrostazioni di ruggine e calcare. Per eliminare gli accumuli di queste sostanze,basta utilizzare un martello per eliminarlo in modo definitivo.

Per pulire in maniera approfondita,si può ricorrere all’utilizzo di qualche prodotto specifico acquistabile in ferramenta e nei negozi di bricolage. Successivamente,inserire del Teflon nell’affilettatura,che servirà come isolante. Come ultimo passaggio,a seconda del tipo di rubinetto scelto,basterà avvitare il nuovo rubinetto e,in caso di resistenza,dare dei piccoli colpi con un martello per il corretto posizionamento.

Adesso si potrà riattivare il flusso dell’acqua e si potrà usufruire nuovamente del getto regolare del vostro rubinetto!