REVISIONE CALDAIA, QUANDO DEVE ESSERE EFFETTUATA?

Il DPR n. 74 del 2013, stabilisce condizioni, scansioni temporali e modalità dell’ordinaria manutenzione della caldaia domestica.

Effettuata da tecnici specializzati ed autorizzati a rilasciare il bollino blu che ne stabilisce l’efficienza, la manutenzione delle caldaie e la sua periodicità varia in base alla tipologia di caldaia; in genere 1 o 2 anni.

assistenza caldaie revisioni caldaie torino

assistenza caldaie revisioni caldaie torino

Il controllo dell’efficienza energetica invece, consistente nel controllo dei fumi e del rendimento di combustione, è generalmente annuale o quadriennale.

Per gli impianti termici a combustibile liquido o solido con potenza inferiore o uguale a 100kw e quelli a gas metano o GPL con potenza superiore a 100kw, la manutenzione deve essere effettuata ogni 2 anni.

Per gli impianti termici a combustibile liquido o solido di potenza non superiore ai 100kw, la manutenzione deve essere annuale, mentre per quelli a gas metano o GPL, quadriennale

La normativa del 15 ottobre 2014, inoltre, ha posto in vigore un nuovo libretto di impianto che ogni proprietario di casa deve disporre ed aggiornare costantemente a seguito di ogni manutenzione effettuata.