Una casa antistress: come creare una comfort zone

I ritmi frenetici della vita di tutti i giorni, il lavoro, le scadenze e gli impegni che sia accumulano, sono per noi un’inevitabile fonte di stress, e dopo una lunga giornata quello che vorremmo fare è recuperare le energie e rilassarci.

Purtroppo però il tempo da dedicare a noi stessi ed al nostro benessere è sempre meno, ed ecco che la nostra casa con piccoli e mirati accorgimenti può diventare il nostro angolo di pace e serenità; un luogo dove abbandonare stress e tensioni accumulate e ritrovare il nostro equilibrio interiore.

Con questa guida vi illustreremo come trasformare la nostra casa in vera e autentica comfort zone.

Per calmare e lenire l’ansia da stress la prima cosa da fare è quella utilizzare profumazioni alla lavanda. La lavanda distende i nervi, porta calma, tranquillità e quiete.

Tutto quello che dovrete fare, sarà procurarvi una boccetta di olio essenziale di lavanda e spargerne quache goccia in un bagno caldo, in un diffusore per ambienti o meglio ancora acquistare candele profumate che oltre a spargere nell’aria la sua essenza creerà la giusta atmosfera per il vostro relax.

Comfort Zone

Comfort Zone

Un’altro metodo per rendere la casa confortevole è l’ultilizzo dei colori.

La scelta dei colori negli ambienti di casa è fondamentale per combattere lo stress. Nonostante molti siano affascinati dalle tinte strong perché danno vivacità e movimento, la palette che favorisce in relax non ha toni accesi. I colori che trasmettono calma e tranquillità sono verde, blu, grigio e bianco. Anche una sola parete in una stanza può influire positivamente sul nostro umore. Ma se la parete colorata non rientra tra le tue corde, lascia stare i muri e opta per tende e tappeti.

Prestate molta attenzione al vostro letto.

Non solo è uno dei principali responsabili del nostro riposo ma può dare una svolta positiva al nostro rientro a casa. Come? Sembra banale ma rientrare dopo il lavoro e trovare la stanza ordinata con il letto rifatto regala una sensazione di benessere. Nonostante la fretta, al mattino dedica cinque minuti a lenzuola e coperte senza lasciare il letto per aria.

Non dimenticate mai l’importanza dello spazio.

Secondo il Feng Shui, l’ordine in casa stimola energia positiva. Secondo questa filosofia maoista, la disposizione degli oggetti ha il potere di creare dei campi magnetici che generano armonia. Una zona no stress in linea con questa idea di arredamento deve innanzitutto considerare la comodità: più ci sentiamo a nostro agio in un ambiente e meno accusiamo lo stress. Perciò, sistema i mobili in modo che siano funzionali, che non creino ostacoli ma che, al contrario, rendano quello spazio fluido.